Beblue lancia l’account digitale e annuncia tante novità

Il fintech Beblue è stato un pioniere in Brasile come mezzo di pagamento che consente ai consumatori di aumentare il proprio potere d’acquisto con un sistema di ricompensa cashback, una funzione che restituisce una percentuale del valore all’acquirente. Creata nel 2016 nella città di Ribeirão Preto, all’interno di San Paolo, la startup ha ricevuto un contributo dal fondo di investimento Vector Inovação e Tecnologia (VIT) nel 2019, che da allora detiene il controllo aziendale, e funge anche da conto digitale .

È probabile che ti piacciano anche:

Scopri come funziona la carta di credito digitale Beblue

Guadagna quando paghi le bollette con Uffa

Beblue avrà un account digitale con diverse funzionalità

A partire da questo mese, tutti gli utenti possono anche creare un account digitale e una carta di debito virtuale che può essere utilizzata tramite i sistemi di pagamento Google Pay e Samsung Pay, anche negli esercizi che non sono partner di Beblue. Per mantenere rifornito il portafoglio digitale, l’utente deve solo effettuare un trasferimento tramite Pix, o tramite un bollettino generato nell’applicazione stessa, o anche utilizzare il saldo cashback disponibile nel conto.

“Stiamo formattando l’app ponendo l’accento sull’esperienza del consumatore, assicurandoci che abbia ancora più vantaggi in un unico posto. In questi primi due mesi dell’anno, abbiamo ampliato le nostre operazioni di ricompense e cashback, incentrate sugli ambienti fisici e digitali, chiudendo partnership con gli e-commerce. Questo ci ha permesso di servire altri segmenti, come il food delivery, ad esempio, e per pagare l’ordine, il cliente deve solo trasferire gli importi dell’acquisto al partner registrato nell’applicazione”, afferma Sandra Campos, CEO di Beblue.

“E le novità non si fermano qui. La fintech lancerà più risorse nei prossimi mesi, ampliando la gamma di transazioni finanziarie offerte, come l’opzione di ricarica del cellulare, carte di debito e di credito fisiche, oltre al pagamento delle bollette, come acqua, elettricità e telefono “, conclude il comunicato. esecutivo.

Immagine: divulgazione.

Con le nuove funzionalità, Beblue rafforza la sua portata come vera piattaforma di loyalty e marketing, potendo promuovere campagne di cashback sempre più mirate e assertive, basate su informazioni transazionali che consentono di tracciare il profilo dei clienti in base alle loro abitudini di consumo. Inoltre, fintech sta muovendo i primi passi per diventare una super app attraverso un account digitale a servizio completo.

In sei anni di attività, la piattaforma ha già servito più di 5,5 milioni di utenti e ha totalizzato 8,1 milioni di download dell’applicazione, con oltre 39 milioni di transazioni effettuate, spostando ad oggi R$ 2,6 miliardi. I nuovi servizi della startup amplieranno l’offerta di cashback nei negozi online, ricariche cellulari, pagamento di polizze e carte di credito, oltre a coprire le piazze fisiche delle città di Ribeirão Preto e Bragança Paulista, a San Paolo; Rio Verde, a Goiás; Uberlândia, a Minas Gerais; e Bagé e Pelotas, nel Rio Grande do Sul (RS).

A proposito di Beblue

Fondata nel 2016, nella città di Ribeirão Preto (SP), la fintech Beblue è stata pioniera in Brasile come mezzo di pagamento che consente ai consumatori di aumentare il proprio potere d’acquisto con un sistema di ricompensa cashback. Nel 2019 la startup ha subito una ristrutturazione organizzativa e tecnologica dopo un contributo ricevuto dal fondo di investimento Vector Inovação e Tecnologia (VIT), che ne detiene anche il controllo societario. E, nel 2022, ha annunciato il suo ruolo di portafoglio digitale, consentendo di effettuare una serie di transazioni finanziarie in un unico luogo. Ulteriori informazioni: https://www.beblue.com.br/

Ad ogni modo, vuoi essere sempre aggiornato su tutto ciò che accade nel mondo della finanza?

Allora seguici sul canale YouTube e sui nostri social come Facebook, twitter, Twitch e Instagram. Quindi, seguirai tutto ciò che riguarda banche digitali, carte di credito, prestiti, fintech e questioni relative al mondo della finanza.

Immagine: Beblue