I futures statunitensi scendono e i mercati asiatici chiudono contrastanti nonostante il PIL cinese migliore del previsto: i dati salienti del mercato di oggi

Di ritorno dalla lunga vacanza, i futures sulle azioni statunitensi operano al ribasso, mentre le azioni asiatiche hanno chiuso lunedì (18) in modo misto, con gli investitori che si preparano per una settimana piena di risultati societari e indicatori contrastanti in Cina.

Bank of America riporta i suoi risultati trimestrali oggi prima dell’apertura del mercato. Anche IBM, Procter and Gamble, Travellers, Dow Inc, Johnson e Johnson, American Express e Verizon riportano i loro numeri questa settimana.

Gli investitori ascolteranno le direzioni future delle aziende, in particolare per i commenti su come stanno affrontando l’aumento dei costi.

Per quanto riguarda gli indicatori, i dati economici cinesi sono stati contrastanti, mentre la crescita del prodotto interno lordo (PIL) nel primo trimestre è stata al di sopra delle aspettative, ma i recenti blocchi hanno smorzato le aspettative. Le vendite al dettaglio sono diminuite a marzo per la prima volta dal 2020. La Cina ha ridotto il tasso di riserva obbligatoria venerdì scorso, ma si è astenuta dall’abbassare i tassi di interesse con un approccio cauto per allentare la sua politica monetaria.

Il clou della settimana è il Beige Book, un rapporto sulle condizioni economiche della Federal Reserve, la Banca Centrale degli Stati Uniti. Il documento uscirà mercoledì (20), alla vigilia di una vacanza qui in Brasile, e potrebbe dare qualche indicazione sui prossimi passi dell’autorità monetaria statunitense in relazione ai tassi di interesse.

In Brasile, il ministro della Salute, Marcelo Queiroga, ha annunciato ieri sera (17) la fine dell’Emergenza Sanitaria Pubblica di Importanza Nazionale (Espin) del covid-19, decretata nel febbraio 2020 dal governo federale. Nei prossimi giorni il ministero modificherà un atto che regolerà la decisione, annullando l’ordinanza che ancorava le misure per combattere la pandemia nel Paese.

Sul versante societario, inizia la stagione degli utili per il primo trimestre 2022. Il primo a riportare un bilancio sarà Usiminas (USIM5): i numeri usciranno mercoledì (20), prima dell’apertura del mercato, e la conference call con i dirigenti della società è prevista per lo stesso giorno.

Scopri altri punti salienti:

1. Borse di studio mondiali

NOI

I futures statunitensi sono scesi questa mattina, prima di una settimana con diverse società che pubblicheranno rapporti trimestrali. Gli investitori saranno attenti alle indicazioni future, in particolare per i commenti su come le aziende stanno affrontando l’aumento dei costi.

Guarda l’andamento dei mercati dei futures:

  • Dow Jones Future (Stati Uniti), -0,19%
  • Future S&P 500 (Stati Uniti), -0,35%
  • Futuro Nasdaq (Stati Uniti), -0,47%

Asia

I mercati asiatici hanno chiuso in modo contrastante poiché gli investitori hanno reagito alla pubblicazione di dati economici dalla Cina, compresi i dati sul prodotto interno lordo del primo trimestre.

Il PIL cinese è cresciuto a un ritmo più forte del previsto nel primo trimestre del 2022. Il PIL è aumentato del 4,8% tra gennaio e marzo, al di sopra delle aspettative per un aumento del 4,4% su base annua.

Le vendite al dettaglio a marzo, tuttavia, sono diminuite del 3,5%, più del previsto rispetto all’anno precedente.

  • Shanghai SE (Cina), -0,49%
  • Nikkei (Giappone), -1,08%
  • Indice Hang Seng (Hong Kong), +0,67%
  • Kospi (Corea del Sud), -0,11%

Europa

I mercati europei sono chiusi questo lunedì (18) a causa delle vacanze di Pasqua.

  • FTSE 100 (UK), chiuso nei giorni festivi
  • DAX (Germania), chiuso per festività
  • CAC 40 (Francia), chiuso per festività
  • FTSE MIB (Italia), chiuso per festività

merci

I prezzi del petrolio sono scesi lunedì, nonostante i crescenti timori per la stretta fornitura globale, poiché l’aggravarsi della crisi in Ucraina ha sollevato la prospettiva di sanzioni occidentali più pesanti sulla Russia, il principale esportatore.

  • Petrolio WTI, -0,47% a 106,44 dollari al barile
  • Greggio Brent, -0,50% a 111,14 dollari al barile
  • Il minerale di ferro scambiato alla borsa di Dalian è aumentato dello 0,88% a 922 yuan, pari a 144,80 USD

Bitcoin

  • Bitcoin, -3,67% a $ 38.914,58 (da 24 ore fa)

2. Programma

La settimana più corta dovuta alla festività di Tiradentes, che giovedì chiude la Borsa brasiliana, è debole negli indicatori, ma inizia con l’attenzione qui concentrata sulla partecipazione del presidente della Banca Centrale, Roberto Campos Neto, oggi (3:30 pm), in un panel del FMI, dopo che i suoi commenti sull’inflazione hanno sgonfiato le possibilità che il ciclo di inasprimento del tasso Selic finisca a maggio, al 12,75%.

In Brasile sono ancora disponibili IPC-S e IGP-10 (08:00). Poi c’è la bilancia commerciale (15:00).

Brasile

8:00: settimanale IPC-S

8:00: IGP-10 mensile

15:00: saldo settimanale

15:30: Discorso di Campos Neto al panel del FMI

Stati Uniti d’America

11:00: Indice del mercato immobiliare residenziale

3. Guedes prevede di vendere il Brasile come “porto sicuro” per gli investimenti

Il ministro dell’Economia Paulo Guedes si recherà negli Stati Uniti per vendere l’idea che il Brasile sia un “porto sicuro” per ricevere investimenti. Questa domenica, 17, il ministro inizia una serie di impegni con i ministri delle finanze e deve conciliare l’agenda per incontrare investitori privati, banchieri e uomini d’affari.

Decimo anno con le bollette in rosso

Il Ministero dell’Economia ha proposto un obiettivo di deficit primario fino a 65,9 miliardi di R$ per il 2023, secondo il PLDO 2023, inviato ieri al Congresso. Il disavanzo primario indica quanto il governo dovrebbe spendere al di sopra delle entrate dell’anno, senza contare le spese del debito pubblico.

Per onorare questo importo aggiuntivo, l’Unione dovrà emettere più debito. Una volta confermato il risultato, questo sarà il decimo anno consecutivo di conti pubblici. La traiettoria dei disavanzi di bilancio è iniziata nel 2014.

Il Congresso aumenta la spesa di 25,5 miliardi di BRL

Una bomba fiscale di circa 25,5 miliardi di R$ può essere innescata quest’anno con progetti approvati dal Congresso Nazionale o che sono in una fase avanzata di discussione dietro le quinte, come calcolato dall’economista Marcos Mendes, ricercatore associato presso Insper, trasmesso a Estadão .

Il costo ha un impatto sul tetto di spesa, una regola che limita la crescita della spesa pubblica all’inflazione e che è stata modificata lo scorso anno per aumentare la spesa per interessi elettorali. L’attuale limite, anche se già ampliato, non è sufficiente per accogliere i provvedimenti approvati dai parlamentari.

Il presidente Jair Bolsonaro ha posto il veto ad alcune misure con impatto fiscale, adducendo mancanza di compenso e conflitto con gli interessi dell’Esecutivo, ma c’è la minaccia che i veti vengano ribaltati al Congresso. Per l’economista Marcos Mendes, uno dei creatori del tetto, la situazione aumenta la pressione per una nuova flessibilizzazione del limite fiscale quest’anno.

PT innesca TSE contro il motociclista di Bolsonaro

La dirigenza del PT ha deciso ieri di citare in giudizio la Corte elettorale superiore (TSE) (17) con l’intesa che il presidente Jair Bolsonaro praticava una “propaganda elettorale estemporanea”.

La rappresentazione fa riferimento alla “motociata” svoltasi venerdì scorso a San Paolo. Per l’occasione Bolsonaro ha raccolto circa 3.700 motociclette sull’autostrada Bandeirantes, che ha dovuto essere chiusa per il passaggio dei sostenitori del governo.

4. Covid

Domenica scorsa (17), il Brasile ha registrato 18 morti e 2.243 casi di covid-19 in 24 ore, secondo le informazioni del consorzio dei veicoli della stampa, alle 20:00.

La media mobile dei decessi per Covid in 7 giorni in Brasile si è attestata a 100, in calo del 49% rispetto al livello di 14 giorni prima.

La media mobile dei nuovi casi in sette giorni è stata di 14.272, il che rappresenta un calo del 34% rispetto al livello di 14 giorni prima.

Ha raggiunto 162.579.869 persone completamente immunizzate contro il Covid in Brasile, pari al 75,68% della popolazione.

Il numero di persone che hanno assunto almeno la prima dose di vaccini ha raggiunto 176.424.885 persone, che rappresentano l’82,12% della popolazione.

La dose di richiamo è stata somministrata a 83.024.537 persone, ovvero il 38,65% della popolazione.

5. Radar aziendale

Inter (BIDI11)

Inter (BIDI11) ha ripreso la riorganizzazione societaria per migrare l’azionariato in Inter&Co, per essere quotata al Nasdaq, a New York.

Secondo un comunicato, per ogni 6 azioni ordinarie e/o privilegiate emesse dall’Inter, verrà consegnato 1 PN riscattabile emesso da HoldFin, ovvero 0,16666666667 PN riscattabile verrà consegnato per ogni 1 azione ordinaria o privilegiata emessa dall’Inter. Per ogni 2 unità Inter verrà consegnato 1 HoldFin Redeemable PN.

Il prelievo della banca sarà limitato a 1,13 miliardi di R$, equivalenti al 10% del totale delle azioni in circolazione dell’Inter, agli azionisti fino al 15 aprile.

Petrobras (PETR3; PETR4)

Petrobras (PETR3; PETR4) informa di aver completato l’offerta globale di riacquisto di obbligazioni presentata dalla sua controllata al 100% Petrobras Global Finance BV (PGF).

L’importo totale pagato agli investitori è stato di 1,966 miliardi di dollari USA, considerando i prezzi offerti dalla società statale ed esclusi gli interessi capitalizzati fino alla data di regolamento.

Buono (VALE3)

Vale (VALE3) ha approvato la costruzione di un ponte ferroviario sul fiume Tocantins, a Marabá, Pará, un progetto che dovrebbe iniziare nel 2027 con un investimento totale di 830 milioni di dollari, secondo un rapporto 20F, inviato dalla compagnia mineraria alla Securities and Exchange Commission (SEC), l’autorità di regolamentazione del mercato dei capitali statunitense.

Secondo il documento, il progetto è stato approvato a marzo di quest’anno e aumenterà la capacità dell’Estrada de Ferro Carajás (EFC), migliorando il flusso del traffico ferroviario e mitigando i rischi aziendali. Il progetto prevede un secondo ponte stradale per il traffico veicolare, che rafforzerà il collegamento tra il sud-est dello Stato del Pará e la costa settentrionale del Brasile.

Santander (SANB11)

Il Consiglio di amministrazione di Santander (SANB11) ha approvato la distribuzione di 1 miliardo di BRL in interest on equity (JCP), corrispondenti a 0,12778903390 BRL per azione ordinaria, 0,14056793729 BRL per azione privilegiata e 0, 26835697119 BRL per azione.

Sono stati inoltre approvati acconti sui dividendi per un importo di R$ 700 milioni, equivalenti a R$ 0,08945232373 per azione ordinaria, R$ 0,09839755610 per azione privilegiata e R$ 0,18784987983 per Quota.

Cassetta di sicurezza (CXSE3)

Caixa Seguridade ha approvato la distribuzione di dividendi aggiuntivi relativi al risultato per l’anno 2021, per un importo di R$ 887,3 milioni, equivalenti a R$ 0,295790341 per azione.

I dividendi saranno pagati il ​​29 aprile 2022 e si baseranno sulla posizione azionaria del 20 aprile 2022.

Cerchi una buona opportunità di acquisto? XP Strategist rivela 6 titoli economici da acquistare oggi.

Add Comment