in una nuova classifica delle migliori banche del Brasile, le prime tre sono digitali

punti chiave

  • Le grandi banche tradizionali non occupano le prime posizioni della classifica;
  • I primi tre posti erano gli stessi dell’anno scorso;
  • Sicredi ha avuto la crescita maggiore nella classifica di Forbes.

Per il quarto anno consecutivo, Nubank guida la classifica di Forbes migliori banche in Brasile. Le tre migliori posizioni della lista sono addirittura occupate da fintech, banche digitali.

Fintech al trono: in una nuova classifica delle migliori banche del Brasile, le prime tre sono digitali (Immagine: Montage/FDR)

Le migliori banche in Brasile

IL classificapreparato da Forbes USA, valuta aspetti quali affidabilità, soddisfazione del cliente, servizio, consulenza finanziaria e digitalizzazione.

Dall’ultima versione della classifica, pubblicata ad aprile 2021, c’è stato un grande cambiamento nello scenario economico brasiliano. È stato osservato un aumento dell’inflazione del tasso di interesse di base, il Selic.

I tassi di interesse più elevati tendono a favorire le banche. Questo perché consente alle banche di praticare spread più elevati, la differenza tra il tasso che l’istituto paga per prendere in prestito denaro e il tasso che applica per prestare tale importo.

Sebbene le grandi banche tradizionali del Paese traggano vantaggio da questo scenario, nessuna di esse compare nelle prime posizioni della lista.

1. Nubank

Fondata nel 2013, Nubank ha sede a San Paolo (SP). Gli amministratori delegati della banca digitale sono David Vélez (globale) e Cristina Junqueira (Brasile).

L’anno scorso, Nubank si è anche classificata al 1° posto nel sondaggio di Forbes.

2. Interbancario

Fondato nel 1994, Banco Inter ha sede a Belo Horizonte (MG). Il CEO di fintech è João Vitor Menin.

Nel 2021 la banca digitale era anche al 2° posto nella classifica delle migliori banche del Paese.

3. Banca C6

Nata nel 2018, C6 Bank ha sede a San Paolo (SP). L’amministratore delegato della banca digitale è Marcelo Kalim.

L’anno scorso, fintech si è classificata al 3° posto nel sondaggio. Cioè, le prime tre istituzioni hanno ripetuto il collocamento del 2021.

4. Sicredi

Creata nel 1902, Sicredi ha sede a Porto Alegre (RS). L’amministratore delegato della banca è João Tavares.

Nel 2021 l’istituto occupava il 7° posto (vale a dire è salito di tre posizioni). Questa è stata la banca che ha aumentato il maggior numero di posizioni quest’anno.

5. Banca di pagamento

Fondata nel 2006, PagBank ha sede a San Paolo (SP). L’amministratore delegato dell’azienda è Ricardo Dutra.

L’anno scorso l’istituto occupava il 4° posto nella classifica di Forbes (cioè ha perso una posizione).

6. neon

Nato nel 2016, Neon ha sede a San Paolo (SP). L’amministratore delegato dell’istituto finanziario è Pedro Conrade.

Nel 2021 la banca digitale era al 5° posto (cioè ha perso una posizione).

7. Avanti

Fondata nel 2017, Next ha sede a San Paolo (SP). Renato Ejnisman è l’amministratore delegato della banca digitale.

L’anno scorso, il fintech era al 6° posto (cioè ha perso una posizione).

8. Itau

Nato nel 1924, Itaú ha sede a San Paolo (SP). L’amministratore delegato della banca tradizionale è Milton Maluhy Filho.

L’anno precedente, l’istituto finanziario si trova anche all’ottavo posto del sondaggio Forbes.

9. BMG

Fondata nel 1930, BMG ha sede a San Paolo (SP). L’amministratore delegato della banca è Ana Karina Bortoni Dias.

Come accaduto lo scorso anno, l’istituto finanziario occupa il 9° posto.

10. Santander

Creata nel 1857, Santander ha sede in Spagna. Gli amministratori delegati dell’istituzione sono José Antonio Álvarez Álvarez (in tutto il mondo) e Mario Opice Leão (Brasile).

Nel 2021 la banca tradizionale era all’11° posto (cioè è salita di una posizione).

Diverse banche si sono distinte per offrire carte con esenzione dalle commissioni annuali
Diverse banche digitali si sono distinte per offrire carte con canone annuale (Immagine: Montage/FDR)

11. Sicoob

Fondata nel 1997, Sicoob ha sede a Brasilia (DF). L’amministratore delegato della banca è Marco Aurélio Almada.

L’anno scorso la banca occupava la 14a posizione della classifica (vale a dire è salita di tre posizioni).

12. Banca originale

Creato nel 2011, Banco Original ha sede a San Paolo (SP). Alexandre Abreu è l’amministratore delegato dell’istituzione.

L’anno precedente, la posizione dell’istituto finanziario era 13a (ossia, una posizione in più).

13. Bradesco

Nato nel 1943, Bradesco ha sede a San Paolo (SP). Octavio de Lazari è l’amministratore delegato dell’istituto finanziario.

Nel 2021 la banca tradizionale era nella 12a posizione del sondaggio Forbes (cioè ha perso una posizione).

14. Caixa Econômica Federal

Fondata nel 1861, Caixa ha sede a Brasilia (DF). L’amministratore delegato della banca tradizionale è Pedro Duarte Guimarães.

L’anno scorso, l’istituzione occupava il 10° posto (cioè ha perso quattro posizioni).

15. Cifra

Creata nel 1981, Digio ha sede a Barueri (SP). L’amministratore delegato dell’istituto è Carlos Giovane Neves.

Questa è la prima volta che la banca digitale compare nell’elenco di Forbes delle migliori banche del Paese.

Cosa hai pensato? Seguire @fdrnoticias su Instagram per vedere di più e lascia il tuo commento cliccando qui.

Silvio Suza

Silvio Suehiro Souza è laureato in Comunicazione Sociale – Giornalismo presso l’Università di Mogi das Cruzes (UMC). Dal 2019 scrive il portale FDR, dove ha accumulato esperienza e vaste conoscenze nell’area relativa all’economia, alla finanza e agli investimenti. Silvio, inoltre, produce analisi su prodotti e servizi finanziari, ricercando sempre l’imparzialità e l’affidabilità delle informazioni.

Add Comment