L’incidente mortale dell’ex giocatore ha ancora problemi

Una settimana dopo, l’incidente d’auto che ha ucciso Freddy Rincón non è stato ancora chiarito dalle autorità colombiane. Ci sono dubbi centrali su quanto accaduto, come il numero di persone all’interno dell’auto e se l’ex giocatore fosse o meno il conducente del veicolo al momento dell’impatto. Di seguito, il UOL Sport elenca ciò che è noto e ciò che è ancora sconosciuto nel caso.

Dov’era Rincón prima dell’incidente?

Secondo Vladimir Mosquera, un amico di Rincón, il musicista ha trascorso la domenica sera (10) con alcuni amici a casa di uno di loro: Harold Saa, un musicista di salsa. L’incontro era un’abitudine del gruppo, che spesso si riuniva lì per parlare e guardare le partite di calcio, e sarebbe terminato intorno alle 23:00. Ciò su cui l’indagine sta cercando di far luce sono i dettagli di ciò che è accaduto dopo, nelle sei ore precedenti l’incidente.

Chi guidava il furgone?

L’auto in cui Freddy Rincón è stato investito sul fianco destro da un autobus comunale, nelle prime ore di lunedì scorso (11). La collisione è avvenuta a un incrocio nella città di Cali ed è stata catturata dalle telecamere di sicurezza, che hanno mostrato che il camion aveva semaforo rosso prima dell’incidente. Non è ancora chiaro, tuttavia, chi fosse il regista.

Una donna che era all’interno dell’auto dice che Rincón era l’autista. La versione è in linea con quanto pubblicato dal quotidiano colombiano Lui tempo ieri (17): quello nei documenti ufficiali risulta che il soccorso ha trovato Rincón privo di sensi al posto di guida.

D’altra parte, testimoni oculari affermano di aver visto l’ex giocatore essere salvato dal sedile del passeggero. L’aspettativa è che l’autopsia della salma chiarirà definitivamente se Rincón stava guidando o meno al momento dell’urto, in base alle lesioni subite e combinate con l’andamento dell’hardware e l’angolo di collisione dell’auto con l’autobus.

Chi c’era con Rincón in macchina?

L’inchiesta ha già stabilito che all’interno dell’auto c’erano almeno tre persone, ma il numero totale dei passeggeri poteva essere quattro o addirittura cinque. Oltre a Rincón, nell’auto c’erano due donne già identificate: María Manuela Patiño, 20 anni, e Lorena Cortés, 40.

Secondo il giornale Il Tiempo, Cortés ha testimoniato alla polizia dicendo che Rincón stava guidando e che ce n’erano cinque persone all’interno dell’auto, non tre. Non ci sono informazioni sulla testimonianza di Patiño e le identità delle altre due persone non sono ancora chiare. Poiché l’incidente ha lasciato una vittima, tutte le prove e l’indagine nel suo insieme sono mantenute riservate alle indagini.

Un investigatore ha confermato alla stampa che due persone non identificate sono scese dal furgone dopo l’incidente e, in pochi minuti, hanno preso un taxi e sono uscite di scena. La polizia ha già la targa del taxi e sta cercando queste due persone. Non è inoltre chiaro il motivo per cui uno dei passeggeri del furgone, María Manuela Patiño, sia andata in ospedale da sola invece di aspettare l’ambulanza.

Rincón è stato sepolto a Cali sabato

Idolo del Corinthians e della nazionale colombiana, Freddy Rincón è stato sepolto sabato scorso (16) dopo aver ricevuto gli ultimi tributi dai fan e dalla famiglia durante una veglia funebre tenutasi allo Stadio Olimpico Pascual Guerrero, nella città di Cali. L’ex giocatore è morto all’età di 55 anni.

Add Comment