Rimani aggiornato sulle 5 principali notizie di mercato di lunedì Da Investing.com


© Reuters

Di Noreen Burke e Ana Beatriz Bartolo

Investing.com – I futures USA hanno indicato un’apertura ribassista lunedì, con i mercati di umore prudente in vista di una settimana intensa di utili del primo trimestre, mentre i timori per la guerra in Ucraina e un falco continuare a pesare. I prezzi del petrolio si ritirano dai massimi di tre settimane, con i dati provenienti dalla Cina che indicano la debolezza economica che contribuisce all’umore rischioso. In Brasile, il governo sta portando avanti i suoi piani di normalizzazione post-pandemia.

Ecco cosa devi sapere sui mercati finanziari lunedì 18 aprile.

SCOPRILO: il calendario economico completo di Investing.com

1. Wall Street dovrebbe aprire in ribasso

I mercati azionari statunitensi dovrebbero aprire leggermente al ribasso in seguito, poiché gli investitori si preparano a un’intensa settimana di rapporti sugli utili in un contesto di incertezza sul futuro andamento dei tassi di interesse.

Bank of America (NYSE:) (SA:) riporta i risultati trimestrali lunedì prima dell’apertura, insieme a Bank of New York Mellon (NYSE:) e alla società di servizi finanziari Charles Schwab.

Goldman Sachs (NYSE:) (SA:), Citigroup (NYSE:) (SA:), Morgan Stanley (NYSE:) (SA:) e Wells Fargo (NYSE:) (SA: la scorsa settimana sono stati pubblicati i risultati del primo trimestre. E sebbene tutti e quattro siano stati in anticipo rispetto alle stime, hanno anche registrato un forte calo degli utili.

Tesla (NASDAQ:) (SA:) potrebbe essere costretta a ritardare di un giorno i piani per iniziare a riaprire la sua fabbrica di Shanghai dopo tre settimane di blocco a causa dell’epidemia di coronavirus nella regione, a causa di problemi logistici con il suo fornitore. Gli investitori terranno d’occhio anche le azioni di Twitter (NYSE:) (SA:) lunedì, a seguito di un tweet criptico del CEO di Tesla Elon Musk che ha detto “Love Me Tender” pochi giorni dopo aver preso di mira Twitter con un’offerta pubblica di acquisto in contanti da $ 43 miliardi .

Alle 8:00, i futures sono scesi dello 0,40%, mentre il 100 e il future sono scesi rispettivamente dello 0,25% e dello 0,54%.

Tutti e tre i principali indici azionari statunitensi hanno chiuso in ribasso giovedì prima della festa del Venerdì Santo e hanno registrato una perdita settimanale, sotto la pressione dell’aumento dei rendimenti dei Treasury statunitensi.

SEGUICI: quotazioni azionarie statunitensi

2. Il petrolio scende dai massimi di 3 settimane

I prezzi del petrolio si sono ritirati dai livelli più alti in tre settimane poiché le preoccupazioni per il rallentamento della domanda dalla Cina hanno compensato le preoccupazioni per la stretta offerta globale durante le ricadute della guerra in Ucraina.

Alle 8:04, i future sul greggio statunitense sono scesi dello 0,44% a $ 105,91, mentre i futures sono scesi dello 0,29% a $ 111,38 al barile.

Mentre la crescita del primo trimestre ha superato le previsioni, un forte calo delle vendite al dettaglio a marzo ha sollevato preoccupazioni per le prospettive per la seconda economia più grande del mondo, che sta già soffrendo a causa del blocco del COVID-19.

I prezzi del petrolio sono aumentati in precedenza poiché le interruzioni dell’approvvigionamento in Libia hanno sollevato preoccupazioni per l’aggravarsi della crisi in Ucraina, con i principali commercianti di petrolio che cercano di evitare i barili russi per eludere le sanzioni dell’UE contro la Russia, il secondo esportatore di petrolio al mondo.

3. La fine dell’emergenza Covid in Brasile

Il ministro della Salute, Marcelo Queiroga, ha annunciato ieri, 17, che sarà revocata l’ordinanza che dichiara un’emergenza sanitaria pubblica di importanza nazionale (Espin) a causa della pandemia di coronavirus. I vaccini approvati dall’Agenzia nazionale di sorveglianza sanitaria (Anvisa) su base di emergenza, come Coronavac e Janssen, saranno validi per un anno dopo la revoca di Espin.

Ci sarà un periodo compreso tra 30 e 90 giorni di vacanza tra la fine di Espin e il nuovo atto normativo che disciplina questa decisione, secondo Valor Econômico. L’emergenza sanitaria pubblica era stata difesa per settimane dal presidente Jair Bolsonaro, per ampliare il senso di normalità dopo due anni di pandemia.

La chiusura di Enfin potrebbe incidere anche sulle prestazioni di stati e comuni nella lotta alla pandemia, la cui fine non è stata ancora decretata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

Questa domenica, il Brasile ha registrato 2.541 nuovi casi di Covid-19, raggiungendo un totale di 30.252.618 infezioni, secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute. Ci sono stati anche altri 22 decessi per malattia, portando il numero totale di decessi per Covid-19 nel Paese a 661.960.

Finora il Brasile ha vaccinato più dell’80% della popolazione con almeno una dose e più del 70% della popolazione con due dosi o una singola dose contro il Covid-19.

4. Cerca sicurezza

L’umore rischioso nei mercati ha stimolato la domanda di beni rifugio, spingendo fino ai massimi di un mese e aumentando il .

I futures sull’oro USA sono aumentati dello 0,77% per raggiungere $ 1.990,20 alle 8:07.

Era a 100,70, in rialzo dello 0,4% rispetto alla giornata, mentre ha oscillato dopo che il governatore della Bank of Japan Haruhiko Kuroda ha dichiarato lunedì che i recenti movimenti della valuta erano “abbastanza bruschi”, il suo avvertimento ancora più forte sui rischi derivanti dal deprezzamento della valuta , che ha visto minimi da due decenni rispetto al dollaro.

I rendimenti obbligazionari statunitensi sono aumentati, con i rendimenti dei Treasury a 2 e 10 anni intorno al 2,49% e 2,86% rispettivamente durante la notte.

5. Discorso Bullard, inizio degli incontri di primavera del FMI e della Banca Mondiale

Gli investitori attenderanno il discorso del presidente del St. Louis, alla fine della giornata.

Bullard è stato l’unico funzionario del Federal Open Market Committee della Fed a votare a favore di un aumento di mezzo punto percentuale dei tassi alla riunione di marzo della banca centrale, piuttosto che dell’aumento dello 0,25% che la banca ha prodotto.

Un aumento di mezzo punto percentuale all’imminente riunione della Fed del 4-5 maggio è considerato quasi certo poiché la banca centrale si muove in modo più aggressivo per combattere l’inflazione, che è stata al massimo da quattro decenni.

Sempre lunedì inizia il meeting di primavera del Fondo Monetario Internazionale e della Banca Mondiale.

CONTROLLO: Monitor dei tassi di interesse della Federal Reserve

Add Comment