Santander Brasil (SANB11) distribuirà R$ 1,7 miliardi di utili; Dividendi Caixa Seguridade (CXSE3), anteprima EzTec (EZTC3) e altre notizie

Le notizie aziendali di lunedì (18) evidenziano che Banco Inter (BIDI11) ha ripreso la riorganizzazione aziendale per migrare le sue azioni al Nasdaq.

Petrobras (PETR3; PETR4) ha concluso un’offerta di riacquisto di obbligazioni globali.

Vale (VALE3) prevede di investire 830 milioni di dollari nella costruzione di un ponte ferroviario sul fiume Tocantins, a Marabá, Pará.

Il consiglio di amministrazione di Santander (SANB11) ha approvato la distribuzione di interessi su azioni e dividendi per un importo di R$ 1,7 miliardi.

Ez Tec (EZTC3) ha registrato una crescita del 36% delle vendite lorde nel primo trimestre del 2022, per un totale di 351 milioni di R$.

Scopri i punti salienti:

Interbancario (BIDI11)

Inter (BIDI11) ha ripreso la riorganizzazione societaria per migrare l’azionariato in Inter&Co, per essere quotata al Nasdaq, a New York.

L’operazione di fusione di tutte le azioni emesse da Inter da Inter Holding Financeira avverrà al valore di carico, con conseguente emissione da parte di HoldFin a favore degli azionisti Inter titolari di azioni ordinarie e privilegiate da essa emesse, inclusi i detentori di quote.

Secondo un comunicato, per ogni 6 azioni ordinarie e/o privilegiate emesse dall’Inter, verrà consegnato 1 PN riscattabile emesso da HoldFin, ovvero 0,16666666667 PN riscattabile verrà consegnato per ogni 1 azione ordinaria o privilegiata emessa dall’Inter. Per ogni 2 unità Inter verrà consegnato 1 HoldFin Redeemable PN.

Il prelievo della banca sarà limitato a 1,13 miliardi di R$, equivalenti al 10% del totale delle azioni in circolazione dell’Inter, agli azionisti fino al 15 aprile.

Il Consiglio di amministrazione di Santander (SANB11) ha approvato la distribuzione di 1 miliardo di BRL in interest on equity (JCP), corrispondenti a 0,12778903390 BRL per azione ordinaria, 0,14056793729 BRL per azione privilegiata e 0, 26835697119 BRL per azione.

Sono stati inoltre approvati acconti sui dividendi per un importo di R$ 700 milioni, equivalenti a R$ 0,08945232373 per azione ordinaria, R$ 0,09839755610 per azione privilegiata e R$ 0,18784987983 per Quota.

Avranno diritto ai dividendi gli azionisti che risulteranno nei registri della società alla fine del 20 aprile. Dal 22 aprile le azioni della banca saranno negoziate “ex dividendi e interessi sul capitale proprio”.

Il pagamento di JCP e dividendi sarà effettuato il 16 maggio 2022.

Cassetta di sicurezza (CXSE3)

Il Consiglio di amministrazione di Caixa Seguridade ha approvato la distribuzione di dividendi aggiuntivi relativi al risultato per l’anno 2021, per un importo di 887,3 milioni di R$, equivalenti a 0,295790341 R$ per azione.

I dividendi saranno pagati il ​​29 aprile 2022 e si baseranno sulla posizione azionaria il 20 aprile 2022, con azioni negoziate ex dividendo a partire dal 22 aprile 2022.

Il Consiglio di Amministrazione di Eletropar, una controllata di Eletrobras, ha approvato la distribuzione di dividendi per un importo di R$ 20,7 milioni.

Le azioni negoziate su B3 fino al 22/04/2022 daranno diritto a percepire il dividendo.

Petrobras (PETR3; PETR4) informa di aver completato l’offerta globale di riacquisto di obbligazioni presentata dalla sua controllata al 100% Petrobras Global Finance BV (PGF).

L’importo totale pagato agli investitori è stato di 1,966 miliardi di dollari USA, considerando i prezzi offerti dalla società statale ed esclusi gli interessi capitalizzati fino alla data di regolamento.

Secondo una dichiarazione, la determinazione del prezzo basata sugli spread rispetto ai tassi di riferimento ha consentito di riacquistare titoli a livelli interessanti, con premi inferiori rispetto a quelli offerti nelle ultime operazioni correlate di Petrobras e prezzi inferiori di circa il 6% rispetto ai livelli di gennaio 2019. 2022

Vale (VALE3) ha approvato la costruzione di un ponte ferroviario sul fiume Tocantins, a Marabá, Pará, un progetto che dovrebbe iniziare nel 2027 con un investimento totale di 830 milioni di dollari, secondo un rapporto 20F, inviato dalla compagnia mineraria alla Securities and Exchange Commission (SEC), l’autorità di regolamentazione del mercato dei capitali statunitense.

Secondo il documento, il progetto è stato approvato a marzo di quest’anno e aumenterà la capacità dell’Estrada de Ferro Carajás (EFC), migliorando il flusso del traffico ferroviario e mitigando i rischi aziendali. Il progetto prevede un secondo ponte stradale per il traffico veicolare, che rafforzerà il collegamento tra il sud-est dello Stato del Pará e la costa settentrionale del Brasile.

“L’unico ponte attuale fa parte della ferrovia EFC, attraverso la quale trasportiamo tutta la nostra produzione di minerale di ferro dal Sistema Nord, così come il concentrato di rame prodotto nello Stato di Pará”, spiega l’azienda nel documento.

EzTec (EZTC3) ha registrato vendite lorde di R $ 351 milioni nel primo trimestre del 2022 (1Q22), il 36% in più rispetto al primo trimestre del 2021.

Le vendite nette sono state di 303 milioni di R$ tra gennaio e marzo di quest’anno.

I lanci hanno totalizzato R$ 489 milioni nel periodo, contro R$ 491 milioni nel trimestre precedente.

Per Bradesco BBI, EzTec ha registrato vendite solide in un trimestre stagionalmente più debole.

“Il primo trimestre è stagionalmente un trimestre più debole, quindi la società deve ancora accelerare i lanci in un probabile anno turbolento per migliorare la redditività dopo due anni di lanci al di sotto delle aspettative”, affermano gli analisti.

Bradesco BBI mantiene una valutazione sovraperformante (rendimento superiore alla media di mercato) per il titolo e un prezzo obiettivo di R$35, o un potenziale di rialzo del 109% rispetto alla quotazione di giovedì (14a) di R$16,72.

Wiz (WIZS3) e Paraná Banco

Wiz e Paraná Banco hanno stipulato un contratto di compravendita di azioni, attraverso il quale WIZ, subordinatamente a determinate condizioni sospensive, si è impegnata ad acquisire il 40% delle azioni emesse da una nuova società di intermediazione assicurativa precedentemente costituita da Paraná Banco (NewCo ), indirettamente tramite una società anch’essa costituita (Holding) da Paraná Banco.

NewCo, attraverso un accordo operativo, deterrà diritti esclusivi per lo sfruttamento della Rete di distribuzione Paraná Banco per un periodo di 10 anni, estendibile per un pari periodo, previo esercizio, da parte di Paraná Banco, di un’opzione su stock fino al 9% delle azioni di NewCo , subordinatamente alla prestazione di NewCo.

L’acquisizione avverrà per il prezzo totale stimato di R$ 43,5 milioni.

Il consiglio di amministrazione della società ha approvato la sua settima emissione di obbligazioni semplici non convertibili, in due serie, per un importo di 700 milioni di R$.

I fondi raccolti saranno utilizzati per usi aziendali generali, come il rafforzamento del capitale circolante e/o l’estensione delle passività della società.

Banca modale (MODL11)

Banco Modal (MODL11) ha concluso l’acquisizione, giovedì scorso (14), di una partecipazione pari all’11,25% del capitale sociale di KeyCash.

KeyCash è una fintech che mira a fornire un’esperienza agile, pratica e completamente digitale per immobili da utilizzare come garanzia del credito e, con questa operazione, Modal bank inizia a esplorare un’altra modalità di credito collateralizzato, offrendo anche la modalità di home equity a suoi clienti.

Cerchi una buona opportunità di acquisto? XP Strategist rivela 6 titoli economici da acquistare oggi.

Add Comment